lunedì, dicembre 18

LA CURA E LA BELLEZZA DEI CAPELLI

Ho sempre avuto dei bellissimi capelli, folti, brillanti e voluminosi ma la verità è che sono da sempre molto attenta alla loro salute e cura.
Amo i capelli lunghi ma stravedo per i tagli alla "maschietta" che donano al viso femminilità e mettono in risalto la bellezza dei lineamenti.
Alterno a fasi di lunghe chiome a tagli decisi e grintosi e probabilmente il fatto che io abbia capelli così lucenti e forti dipenda dalla frequenza con cui li taglio.
Ma per mantenere al meglio i propri capelli e preservarne la bellezza curando anche il cuoio capelluto è importante seguire alcune regole ben precise:

1.UNA CORRETTA IGIENE E' IL PRIMO PASSO PER PRENDERSI CURA DEI PROPRI CAPELLI molte persone credono che fare lo shampoo tutti i giorni faccia male ai capelli rendono quelli secchi ancora più secchi e quelli grassi ancora più grassi. Sbagliato!
Ovviamente se si decide di lavare i capelli tutti i giorni bisogna fare attenzione al tipo di shampoo utilizzato, questo non dovrà contenere solfati ed essere più naturale possibile.

2. LA CURA DEI CAPELLI DOPO LO SHAMPOO alternare il balsamo allo shampoo perchè mentre il balsamo lavora al livello esterno del capello la maschera invece è un prodotto di profonda azione sulla salute del capello.

3. L'ASCIUGATURA la situazione ideale sarebbe farli asciugare all'aria ma ovviamente non abitando ai Tropici questo è impossibile per cui è la soluzione da adottare semplicemente d'estate.
Quindi quando si utilizza il phon occorre evitare l'azione prolungata e troppo ravvicinata del calore altrimenti il capello diventerà irrimediabilmente fragile.

4. I SEMI DI LINO PER LA BELLEZZA DEI CAPELLI oltre ad essere alleati preziosi nell'alimentazione sono anche ottimi alleati della bellezza dei capelli. L'OLIODERMAL ai semi di lino di ESI, è estratto dai semi della pianta di lino ed è ricco di Omega 3 e 6. E' possibile crearne un impacco prima di fare lo shampoo applicando l'olio su tutte le lunghezze, eseguire un massaggio (molto indicato in caso di cuoio capelluto irritato e per stimolare la crescita dei capelli) e lasciare in posa dai 10 ai 60 minuti.









In collaborazione con ESI
Scritto da Teodora Lombisani
Foto di Danilo Ferlita
Progetto #esi

mercoledì, novembre 29

Un nuovo inizio, un nuovo mondo.

Non so da quanto tempo che meditavo su questo cambiamento. Erano ormai anni che ci pensavo e ripensavo ma la vera scintilla non è mai scattata per darmi quella scossa di cui avevo bisogno per decidermi.
Poi un giorno come quelle cose che capitano un pò per caso e un pò perchè così devono andare ho deciso di cambiare strada perchè sentivo che ero pronta per farlo.
Nel settembre del 2012 quando per la prima volta scrissi sulle pagine del mio blog non sapevo a cosa andavo incontro, non sapevo cosa sarebbe successo da lì in poi ma ero felice di realizzare un mio desiderio. Poi i mesi passavano e diventava sempre tutto più bello, le amicizie virtuali, i commenti bellissimi, il vostro affetto infinito, le collaborazioni quelle di cui vado fiera ed infine il cambiamento.
Il mio cambiamento. Quel cambiamento interiore, quello che oltre l'eta che passa è un cambiamento di testa ma anche di cuore.
Questi anni insieme al blog Tea's Kitchen sono stati bellissimi, pieni di emozioni e scoperte. Un posto dove mi rifugiavo quando avevo bisogno di scrivere pensieri, ricette ma anche sentimenti. Un posto dove poter essere me stessa e dove poter condividere il mio mondo con voi. Ci sono state pagine scritte con il dolore e sofferenza ma anche pagine scritte con il sorriso e con il cuore che batteva a mille, pagine scritte con le dita che tremavano e voi eravate sempre li a leggermi, a motivarmi e a dirmi di continuare ad andare avanti senza guardarmi indietro ma soprattutto di non mollare.
In questi anni sono stati tanti i momenti di sconforto dove la voglia di chiudere questo "mondo"era tanta ma qualcosa dentro di me mi diceva di continuare a scrivere e condividere, di diffondere amore e gioia perchè alla fine come in tante di voi mi dite è proprio ciò che faccio.
Di me amate la dolcezza, la tenerezza e la semplicità ed io sono fiera di me stessa perchè sono riuscita a farmi conoscere per quella che realmente sono anche nella vita vera.
Grazie a questo blog ho conosciuto persone straordinarie che mi hanno dato tantissimo, mi hanno ispirata, mi hanno incoraggiata e mi hanno insegnato che anche attraverso lo schermo si può amare e voler bene.
Chi come me ha un blog sa benissimo che purtroppo molto spesso ci sono parole scritte con i tasti che possono nuocere e farti star male e questo mondo non è solo fiori freschi appena sbocciati e torte appena sfornate. Ci sono dietro sacrifici e rinunce e come ogni cosa bella devi lottare per ottenerla.
Sono fiera di me e delle persone che ho accanto che in tutti questi anni mi hanno aiutata nel realizzare il mio sogno. Oggi scrivo le ultime pagine di questo mio mondo e lo faccio con gli occhi lucidi e un pò di malinconia. Da qui riparto, da qui inizio un nuovo cammino e lo faccio sempre insieme a voi.
Questo è solo un modo per dirvi grazie perchè ogni mio traguardo lo devo anche a voi ma questo non sarà più il posto in cui mi troverete perchè ne ho creato uno ancora più bello che non vedo l'ora di mostrarvi e raccontarvi.
Grazie Tea's Kitchen per tutto, grazie per avermi dato tanto e grazie per avermi accompagnata fin qui tenendomi sempre la mano senza lasciarla mai.


martedì, novembre 21

NATALE 2017: IL MAGLIONE NATALIZIO

Esagerati, colorati, morbidi e divertenti i maglioni con tema natalizio sono perfetti da indossare durante la cena di Natale e vivere a pieno le feste. Può essere una simpatica idea regalo da mettere sotto l'albero oppure da sfoggiare in maniera divertente durante il pranzo con parenti e amici.
Vi ricordate il maglione di Colin Firth ne IL DIARIO DI BRIDGET JONES? Semplicemente fantastico e devo dire che fa subito outfit perfetto in mood natalizio da abbinare con un bel jeans a vita alta o magari una gonna.
Via libera quindi a fiocchi di neve, Babbo Natale sulla slitta, abeti e stelle natalizie, in un tripudio di rosso, blu, grigio e bianco.
Ho scelto per voi una serie di maglioncini troppo carini che mi hanno subito conquistata.

L'indiscusso protagonista RUDOLPH , la simpatica renna dal naso rosso di certo non può mancare.
I maglioni natalizi sono belli e portabili in varie occasioni invernali. 



PINK QUEEN





1. MEETYOURSFASHION

2.3.  BODEN






SHEIN.

giovedì, novembre 16

COME PREPARARE IL SISTEMA IMMUNITARIO PER PREVENIRE I MALANNI DI STAGIONE

Mia mamma mi racconta spesso che da piccola mi ammalavo molto raramente, non ho mai avuto la febbre e al massimo potevo avere leggermene il naso che colava o un pò di tosse.
Da dopo la gravidanza e soprattutto da quando Gregorio ha iniziato a frequentare prima  il nido e ora l'asilo mi ammalo un giorno si e l'altro pure.
Durante la stagione invernale sono infatti più esposta a raffreddori e influenze a causa anche del freddo e degli sbalzi di temperatura che mi rendono particolarmente esposta agli attacchi di virus e batteri.
Ci sono ovviamente alcune buone abitudini,soprattutto alimentari e degli efficaci rimedi naturali  che seguo per aiutare a rafforzare il mio sistema immunitario per affrontare l'inverno.


1. UNA DIETA SANA E RICCA DI FRUTTA E VERDURA

Un'alimentazione sana ed equilibrata aiuta il nostro corpo a difendersi dalle malattie.Ci sono però alcuni alimenti in particolare che contengono vitamine e minerali alleati della nostra salute. Via libera a frutta e verdura in particolare peperoni, kiwi, pomodori,funghi, broccoli, pomodori e carote ricchi di betacarotene, una sostanza che aiuta a combattere le infezioni e a depurare l'organismo.
Anche i condimenti rivestono un ruolo importantissimo: ci sono infatti alcune spezie che preparano il sistema immunitario all'arrivo dell'inverno che uso praticamente quotidianamente.
Tra queste l'aglio, un alimento considerato in grado di rafforzare le difese del sistema immunitario stimolando la moltiplicazione delle cellule che si occupano di combattere le infezioni.
L'aglio sarebbe inoltre in grado di espellere le tossine e le cellule cancerogene oltre che di proteggere il cuore prevenendo la formazione di placche nelle arterie.
Inoltre gli agrumi,non a caso sono un frutto prettamente invernale, il loro alto contenuto di VITAMINA C rafforza l'organismo favorendo l'assorbimento del ferro contenuto negli alimenti vegetali.

2. EVITARE LO ZUCCHERO RAFFINATO

E' stato dimostrato scientificamente che le bevande e gli alimenti ricche di zucchero bianco ostacolano il buon funzionamento delle difese immunitarie del nostro organismo.

3. RIDURRE LO STRESS

Uno dei nemici principali del sistema immunitario è proprio lo stress e per questo ho imparato ad alleviare la tensione praticando YOGA o facendo lunghe passeggiate in mezzo alla natura. Non da meno è un buon riposo che aiuta a recuperare le energie comprese quelle del sistema immunitario.


4. ASSUMERE INTEGRATORI ALIMENTARI

A differenza dei vaccini, le sostanze immunostimolanti naturali potenziano l'azione specifica del sistema immunitario aumentando nel sangue i linfociti che si occupano di liberare l'organismo dalle sostanze dannose e dalle cellule cancerogene.
I rimedi naturali che hanno che hanno dimostrato un'azione immunostimolante sull'organismo sono il POLLINE, MIELE E PAPPA REALE.
Infatti da qualche mese assumo una volta al giorno Un pocket drink di PAPPA REALE 1000 di ESI che mi aiuta ad alzare le difese immunitarie ma ha anche una straordinario potere di antinfiammatorio naturale.
E' molto utile anche in caso di stress e di affaticamento perchè aumenta il livello di energia rafforzando pertanto le difese immunitarie.
Le dosi da assumere variano in base alle condizioni di salute e all'età ma in linea generale è utile assumere un POCKET DRINK al giorno.
Pratica da usare e da portare sempre con sè perchè la confezione è molto pratica e anche il gusto è molto piacevole.








E voi cosa fate per rafforzare le vostre difese immunitarie?

In collaborazione con ESI
Scritto da Teodora Lombisani
Foto di Teodora Lombisani
Progetto #esi

lunedì, novembre 13

COLOR SIKKENS 2018


­
Carmen Lombisani
Architetto & Interior designer: www.inmaison.it
Settimana scorsa ho partecipato ad un woorkshop per la progettazione di una SuperStation per Paratissima 2017 (link) che si terrà nella città di Torino fra 10 giorni.
In occasione di questo workshop avevamo la possibilità di collaborare con alcune aziende partner leader del interior design che mettevano a disposizione il loro operato per la buona realizzazione del progetto.

Fra i partner ho ritrovato Sikkens Italia che ha presentato con i cataloghi freschi di stampa il colore Sikkens dell’anno 2018.
E’ stato interessante scoprire la ricerca che c’è dietro ad un colore, che poi farà tendenza e ci accompagnerà per tutta la futura stagione ormai alle porte.

Gli esperti del Global Aesthetic Center di AkzoNobel elabora, ogni anno, le proprie riflessioni dopo aver analizzato i cambiamenti e i trend emergenti in tutti capi, a partire dal design di interni passando al campo della moda e dell’arte fino al design grafico e alle influenze socio-economiche.

Quest’anno lo studio ha portato verso un forte senso di instabilità che sta investendo il mondo moderno a livello economico, sociale e culturale e per contrastare questo fenomeno, l’uomo ha bisogno di uno spazio che lo protegga e dove possa sentirsi al sicuro e recuperare le proprie energie.

L’uomo ha bisogno di un “Welcome Home” ed è proprio questo che ha determinato la scelta del Color Futures 2018 di Sikkens; Heart Wood B5.05.52, che trasmette il colore del legno naturale; quel calore che l’essere umano ricerca nel proprio rifugio.






Lo studio si è poi diramato nell’esposizione di 4 mood:

The Heart Wood Home per un luogo in cui sentirsi immediatamente a proprio agio, circondati da toni gentili di grigi-rosa, dove il calore nutriente del legno e il piacere tattile del cuoio assicurano un senso di armonia. Un luogo in cui sentirsi connessi alla natura ma rassicurati dalla certezza della propria casa.





The Comforting Home è il nascondiglio perfetto dal rumore della citta, il luogo in cui dover riposare e il santuario dove poter ritrovare il proprio equilibrio. Questa palette incoraggia il rinnovamento e il riequilibrio interiore attraverso colori della terra che trasmettono comfort, mentre l’ argilla e il rosa aiutano a calmare la mente e lenire i sensi.



The Playful Home per una casa in cui ricaricarsi, sognare e creare. Un luogo dove lasciarsi ispirare attraverso colori vibranti che accendono le nostre sinapsi come il giallo, il verde e l’oro incoraggiandoci alla vita e all’essere creativi.



The Inviting Home dove il comfort e il benessere regnano sovrani. Grandi divani e tavoli da pranzo riuniscono la famiglia e gli amici. Sfumature di blu favoriscono un approccio limpido e chiaro alla vita, mentre i colori neutri e il verde-acqua sostengono il bisogno di relazione…. Forse la mia preferita!



E la vostra?? Da quale Palette Sikkens vi lasciate conquistare?



credits: SIKKENS


PLUMCAKE ALLE PERE,ZENZERO E CIOCCOLATO BIANCO


Amo l'autunno per i suoi colori meravigliosi, l'oro, il rosso e il marrone si fondono in una magica atmosfera che rendono qualsiasi paesaggio bellissimo.
Mi piace in questo periodo dell'anno fare lunghe passeggiate nei boschi solitari dove l'unico rumore che riesco a percepire sono le foglie che cadono e il vento che soffia tra i rami ancora con qualche foglia che aspetta di cadere.
L'autunno è anche il periodo dell'anno che preferisco per la varietà di cibo che porta dal sapore intenso e aromatico che solo questa stagione sa dare: castagne, cachi, uva, tartufi,zucche e soprattutto pere. I frutti e gli ortaggi autunnali hanno delle significative proprietà antinvecchiamento soprattutto le pere, dolci e croccanti frutti dell'autunno sono ricchi di antiossidanti che possono aiutare a  prevenire le malattie croniche e l'invecchiamento.
Ricchissime di fibre e con poche calorie rappresentano la frutta più adatta nelle diete ipocaloriche.
Per questa ricetta ho usato la pera madernassa o martin sech, una pera rustica, croccante e particolarmente adatta alla cottura. Originaria del Roero, in Piemonte è coltivata nella cunese Val Grana.



INGREDIENTI

250 g di farina per dolci autolievitante
50 g di fecola di patate
180 g di zucchero di canna chiaro
3 uova
120 ml di latte intero
80 ml di olio di semi di girasole
120 g di cioccolato bianco
mezzo cucchiaino di zenzero
zucchero a velo per spolverizzare la superficie

per cuocere le pere

4 pere madernassa
120 g di zucchero di canna
2 gocce di essenza di vaniglia
una pentola
acqua




Tritate il cioccolato e mettetelo in freezer per 30 minuti.
Sbucciate le pere lasciando il picciolo e cuocetele in acqua bollente con lo zucchero e la vaniglia. Per una nota più gustosa potete aggiungere 1/2 stecca di cannella o 2 bacche di anice stellato. Cuocete per 20 minuti.
Montate con lo sbattitore elettrico le uova con lo zucchero fino a ottenere un bel composto gonfio e spumoso. Aggiungete gradualmente il latte e l'olio continuando a montare.
Unite la farina setacciata, la fecola e lo zenzero continuando sempre a mescolare.
Infine prendete il cioccolato dal freezer e aggiungetelo al composto.
Imburrate una teglia da plumcake foderata con della carta da forno e versateci il composto.
Ora prendete le pere dal picciolo e adagiatele all'interno del composto non troppo lontane tra di loro.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 40 minuti.

Fate raffreddare e spolverizzate con abbondante zucchero a velo.








venerdì, novembre 10

COME UTILIZZARE GLI SCARTI DELL'ESTRATTORE

Se anche voi usate l'estrattore e ogni volta non sapete come riutilizzare gli scarti di frutta e verdura allora questo post fa proprio al caso vostro.
Avevo già parlato dei benefici di un estratto in questo POST , un succo estratto a freddo ha più proprietà nutritive di un frutto consumato così com'è.
L'unico inconveniente è che l'estrattore produce un sacco di scarti e ogni volta mi spiace buttare via anche perchè sono a loro volta ricchissimi di vitamine,minerali, oligoelementi,antiossidanti ed enzimi.
Voglio suggerirvi qualche idea per riutilizzare questi preziosi scarti:

1. ESFOLIANTE NATURALE PER IL VISO - vi basterà aggiungere un cucchiaio di miele e un cucchiaio di fiocchi d'avena al composto di frutta per ottenere una maschera di bellezza esfoliante per il vostro viso.

2. CONCIME PER I VASI -  vi basterà inserire gli scarti nella vostra compostiera e aspettare che sia pronto per concimare orto e giardino.


3. INSAPORIRE IL SUGO - ovviamente solo gli scarti a base di verdura. Vi basterà congelarli nel contenitore del ghiaccio e utilizzarli nel momento del bisogno per dare più sapore al vostro sugo.


RICETTA ANTISPRECO MELE, PERE E CANNELLA

ingredienti per 15 cupcake

150 g di scarti di mele e pere
200 g di farina integrale
180 g di zucchero di canna integrale
80 g di olio di semi di girasole
un pizzico di sale
50 ml di latte di soia
2 uova bio
una bustina di lievito
un cucchiaino di cannella in polvere


Lavorate per 5 minuti le uova con lo zucchero. Aggiungete a filo il latte e l'olio, unite gli scarti.
Setacciate la farina, il lievito e unite all'impasto. Aggiungete il sale ed infine la cannella.
Lavorate fino a ottenere una crema morbida.




Potete decorare i vostri cupcake con la buccia di mela caramellata.
Tagliate a striscioline la buccia di una mela, mettetela in un pentolino con un cucchiaio di zucchero e metà bicchiere di acqua. Cuocete a fuoco vivace finchà la buccia rsulta dorata e croccante